Palermitana, classe ’78, con studi allo IED di Roma e all’Accademia di Belle Arti di Palermo, Desideria Burgio affianca all’attività di artista quella di designer, portando avanti un progetto di bijoux low cost, d’ispirazione sacra: “Nel 2004, fotografando un appartamento a Palermo, arredato solo da immagini religiose, ho tratto ispirazione per la creazione della linea di bijoux Qui Squi Na. Una collezione che si ispira alla sacralità di Santa Rosalia, una santuzza sicilianissima, la cui devozione è parte integrante della cultura palermitana”. Riconvertendo in chiave ornamentale l’uso dell’iconografia religiosa, ricorrente nel suo lavoro di artista, Desideria immagina così una linea di piccoli monili intrisi di un’aura popolare e insieme spirituale, in cui permane quella componente devozionale, sospesa tra sacro e profano, che appartiene soprattutto dalle terre del Sud Italia.

 Interamente assemblati a mano, recuperando immaginette religiose, i gioielli – spille, orecchini, ciondoli, collane, anelli – sono impreziositi da strass, ganci, pon pon, campanelli, swarovsky. I principali luoghi da cui arrivano materiali e ispirazione Mercatini, bancarelle, negozi vintage e botteghe di arte sacra. Oggetti poveri, prezzi molto economici, ma con un allure speciale, per un mix di raffinatezza e genuinità.

1/5

© 2017 Desideria Burgio

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now